, Come diventare un centro di influenza, Segnalazione Vincente Blog

Come diventare un centro di influenza

Qui su Segnalazione Vincente teniamo molto a un particolare principio: la necessità, quando si desidera essere un buon Networker, di diventare un centro di influenza significativo.

In un mondo come quello di oggi, infatti, in cui Internet e i social media la fanno da padrone, l’influenza è alla base della nostra società e può generare un enorme potere.

In particolare, quando si tratta di affari, non vogliamo soltanto che la gente attorno a noi sappia chi siamo e cosa facciamo, ma vogliamo anche che facciano qualcosa a riguardo. Desideriamo che si comportino in base a quello che diciamo e a come agiamo, che acquistino quello che gli consigliamo e che considerino il nostro prodotto o servizio.

È questa la chiave per essere un consulente di successo e distruggere la concorrenza.

Usa l’attrazione, non la spinta

Ma in che modo si può influenzare e persuadere efficacemente chi ci sta davanti? Se c’è una regola a proposito, allora questa sarebbe: “non influenzare con la spinta ma con l’attrazione”. È un modo molto semplice per esprimere qualcosa di complesso.

In breve, per influenzare con successo un tuo interlocutore, devi riuscire ad attirarlo verso di te e il beneficio che gli puoi offrire, il che è molto diverso dallo “spingere”. Devi infatti tenere a mente che nessuno comprerà qualcosa da te solo perché vuoi guadagnare, nessuno ti farà mai un favore. Un cliente comprerà il tuo prodotto o servizio solo e soltanto se lo ritiene utile o perché crede che sia meglio farlo piuttosto che non farlo. Dunque è inutile “forzare” le trattative e spingere il potenziale cliente ad acquistare: questo è un comportamento molto più simile alla manipolazione che alla persuasione e non porterà a un bel niente. E questo vale sia in un processo di vendita che quando si ha a che fare con la leadership aziendale. Dovresti invece cercare di attirarlo verso di te.

In che modo?

Facendogli capire che quello che gli stai offrendo potrebbe migliorargli la vita, che il tuo beneficio può essergli utile. Dopotutto l’arte della vendita consiste esattamente in questo… nell’aiutare e nel migliorare la vita delle persone. E questo, oltre ad agevolare la chiusura di una trattativa, ti porterà ad espandere la tua rete di relazioni e ad aumentare i guadagni.

Metti da parte l’orgoglio

Arriviamo adesso alla parte più “pratica”.

Per essere un vero centro di influenza, come detto, devi attrarre le persone che incontri nella tua rete senza bisogno di “spingerle”. E per fare questo è necessario soprattutto mettere da parte il tuo orgoglio e ascoltare attentamente e intenzionalmente chi hai davanti.

Certo, a tutti piace avere ragione: ci fa sentire potenti, alimenta il nostro ego e quindi ci fa stare bene. Anzi, potremmo tranquillamente affermare che non c’è niente di meglio che avere ragione e vincere una discussione.

Tuttavia, per quanto possa sembrare controintuitivo quando si tratta di vendere un prodotto o servizio, dovresti sapervi rinunciare.

Lo so cosa stai pensando… se il mio obiettivo è proprio quello di convincere chi ti sta davanti del beneficio che il tuo servizio può portargli, perché mai dovrei rinunciare ad avere ragione?

Ecco: chiariamo alcuni punti.

Innanzitutto, rinunciare ad avere ragione non significa affatto non volere avere ragione oppure che tu non debba prepararti al meglio per averla. Vuol dire piuttosto rinunciare ad avere ragione a tutti i costi, lasciar andare il proprio attaccamento emotivo a proposito.

Infatti, quando imparerai a mettere da parte l’orgoglio e ad ammettere di avere torto, potrai finalmente iniziare ad imparare qualcosa in più oltre alle tue conoscenze limitate del mondo e alla tua prospettiva soggettiva.

In più, le persone sono più portate a fidarsi e a rispettare chi sa ammettere di avere torto e riconosce i propri limiti. Questo perché, in questo modo, stai dimostrando di non volere ragione a tutti i costi e, soprattutto, di non volere avere ragione a loro danno ma, al contrario, che sei disposto ad ascoltare, ad accogliere punti di vista diversi dal tuo e, di conseguenza, la tua volontà di migliorarti sia personalmente che professionalmente.

Un atteggiamento come questo non è per niente scontato ed è molto raro da incontrare. Quante persone conosciamo che farebbero di tutto pur di dire “Ho ragione io!”…

Ebbene, diffida da queste persone: la vera influenza si attua ammettendo i propri limiti!

Quindi diventa un vero centro di influenza: scendi in campo con un po’ di orgoglio in meno e cerca di ampliare la tua rete di segnalazione ammettendo ogni tanto di avere torto anche tu.

Scopri se la tua azienda è in target per il nostro metodo compilando il TEST GRATUITO su www.segnalazionevincente.com!

Lascia un commento